Le Tipologie

Australiane

Con il termine South Sea si indicano in genere tutte le perle coltivate nelle calde acqua dei mari del Sud, dall’Australia al centro del Pacifico, negli arcipelaghi della Polinesia francese.
Si usano ostriche di notevoli dimensioni che forniscono un prodotto altrettanto grande e di particolare pregio.

Tahiti

La Pinctada margaritifera è simile alla P. maxima nella forma e nelle dimensioni, ma ha la caratteristica di avere le labbra scure. Produce perle particolarmente affascinanti, dalle colorazioni scure, dal grigio al nero, sempre molto luminose.
Come la P.maxima è molto delicata e fragile, la coltivazione delle perle è difficile e l’allevamento pressoché impossibile.

Acqua Dolce

Le perle di acqua dolce sono generalmente meno brillanti delle perle Akoya di acqua di mare, e inoltre le perle di acqua dolce non sono di forma rotonda come le perle Akoya.

Akoya

Le perle Akoya sono le classiche perle coltivate giapponesi. Vengono prodotte utilizzando Molluschi Lamellibranchi della specie Pinctada fucata o martensii. Le ostriche vengono allevate in bacini di acqua di mare tramite un procedimento ideato da Kokichi Mikimoto alla fine dell’800 e perfezionato nel tempo. Le fasi della coltivazione Il lungo processo della coltivazione delle perle inizia dall’allevamento dell’ostrica.